“Un piccolo scrigno a pochi passi dal mare”

Sanvelletri Sanvelletri Sanvelletri Sanvelletri Sanvelletri Sanvelletri

TERRITORIO

Campo da Golf

Considerato uno dei migliori golf club d'Italia, il San Domenico Golf è un prestigioso campo a 18 buche affacciato sul mare della Puglia: 6300 metri di prati sinuosi che si rincorrono tra gli ulivi secolari lungo un'incantevole tratto di costa adriatica regalando spettacolari scorci sul mare.

Scavi di Egnatia

Il sito archeologico di Egnazia, inserito in un felice contesto naturalistico-ambientale, è uno dei più interessanti della Puglia.
Citata da autori come Plinio, Strabone, Orazio, la città ebbe grande importanza nel mondo antico per la sua posizione geografica; grazie alla presenza del porto e della Via Traiana, infatti, essa fu attivo centro di traffici e commerci.

Castellana Grotte

Centro agricolo e turistico della Murgia situato in una zona caratterizzata da doline, grotte, inghiottitoi e voragini, da visitare le Grotte di Castellana che costituiscono il più grande complesso carsico italiano mai esplorato dall'uomo dove dalla Grave alla Grotta Nera, dopo aver superato il Cavernone della Civetta, attraversato il Corridoio del Sarpente, la Caverna del Precipizio ed il Piccolo Paradiso, si raggiunge la Grotta Bianca, definita la più bella grotta del mondo, luminosa e splendente.

Ostuni

La sua città vecchia, detta La Terra, è inconfondibile l'accecante monocroma colorazione del suo abitato, rigorosamente di bianco dal quale nasce il suo nome "Città bianca", da visitare oltre al grazioso centro storico, la Cattedrale di Ostuni, il Palazzo Vescovile e il Palazzo Muncipale, la Chiesa di San Francesco, e il Museo di Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale, e il un museo all'aria aperta "Parco Archeologico e Naturale di Santa Maria d'Agnano.

Zoosafari e Fasanolandia

E' un Parco Faunistico, in auto e possibile percorrere il Safari, il settore più grande e più complesso di tutto il parco, dove vedere ed incontrare gli animali che si muovono all'interno del loro habitat come leoni, tigri, elefanti, zebre, ma anche cammelli e tanti altri.
Da non perdere Sala tropicale, Sala ornitologica, Metrozoo, Settori Oceanici, Teatro degli animali, e il Delfinario del Parco e il parco divertimenti.

Polignano

Il nucleo più antico della cittadina sorge su uno sperone roccioso a strapiombo sul mare Adriatico, di interesse naturalistico le sue grotte marine , da visitare l'antica piazza dell'Orologio su cui si affaccia la Chiesa Matrice, la Grotta Palazzese, la Torre di Avvistamento, il ponte della via Traiana e il Vecchio porto naturale con la Punta del "Bastione Santo Stefano".

Martina Franca

Nota per il festival musicale della Valle d'Itria, senza dubbio e da visitare il centro storico esempio di arte barocca con stradine e vicoli bianchi, il Palazzo Ducale, i palazzi Motulese e Grassi del XVII secolo, la Chiesa di San Domenico e fuori dalle Mura la Chiesa del Carmine, la Basilica di San Martino, la Porta di Santo Stefano e la Riserva Naturale di Bosco Pianelle

Locorotondo

E' un centro turistico della Valle d'Itria, commerciale, famosa per il vino bianco Locorotondo, da visitare: la chiesa Madre e la chiesa di S. Maria della Greca, ma molto interessante è la Valle d'Itria.

Putignano

Nota per l'antico Carnevale, per le aziende manifatturiere e per le grotte carsiche, da visitare: la Chiesa di San Pietro, la Chiesa di Santa Maria Greca, la Chiesa del Carmine, la Grotta di Putignano e Palazzo Romanizzi.

Alberobello - Città dei Trulli

Ospita una delle bellezze architettoniche più suggestive e singolari, da visitare: i celeberrimi Trulli, Patrimonio dell' Umanità UNESCO, da visitare il Rione Monti, Rione Aia piccola, la Chiesa a Trullo, il Trullo Siamese, il Museo del Territorio, la Casa D'Amore, il Trullo Sovrano e la Basilica Santi Medici Cosma e Damiano, considerati Patrimonio Mondiale dell'umanità. La zona di è comunque ricca di attrattive culturali e gastronomiche.

Monopoli

Tra le città costiere della Puglia, Monopoli rappresenta uno dei porti più attivi e popolosi della regione sull'Adriatico. Il suo caratteristico centro storico di origine alto-medievale, sovrapposto ai resti di un abitato messapico fortificato già nel V secolo a.C., si affaccia sul mare, circondato da alte mura.Monopoli è anche detta la città delle cento contrade. L'agro infatti è diviso in varie località denominate contrade, i cui toponimi rievocano antichi casali scomparsi, la presenza di una masseria, di una chiesa o altri riferimenti storico-geografici.